Eterosessualità: tutto ciò che devi sapere

Contenuti

Questo orientamento sessuale si basa sull’attrazione emotiva, sensuale, platonica, romantica e sessuale per il sesso opposto..

È finalizzato alla procreazione, perché spesso le coppie eterosessuali fanno sesso vaginale e hanno l’obiettivo di concepire un bambino. L’orientamento eterosessuale si sviluppa in base a fattori quali:

  • struttura del midollo;
  • ormoni prenatali;
  • genetica;
  • ambiente.

La parola “eterosessualità” è tradotta dal greco come “altro sesso”. Il termine è apparso grazie al giornalista ungherese Karl Maria Kertbeni. Già nel 1868 un curioso scribacchino definì i termini che definiscono l’orientamento sessuale delle persone:

  • eterogeneità;
  • monosessualità (che significa masturbazione);
  • omosessualità (attrazione maschile per gli uomini);
  • eterosessualità (attrazione per il sesso opposto).

Il concetto stesso di eterosessualità è costituito da fattori che lo accompagnano, vale a dire:

  • comportamento eterosessuale (il comportamento di rappresentanti di sessi diversi, che è tipico per loro – gli uomini vogliono fare sesso con le donne e le donne – con gli uomini);
  • identità eterosessuale (una persona si identifica come rappresentante dell’orientamento eterosessuale);
  • orientamento eterosessuale.

Nella società, la comunicazione eterosessuale non provoca reclami, è considerata la norma ed è indicata nelle basi legislative di molti paesi. È considerato il tipo più comune di attività sessuale nella società..

Le principali società di ricerca hanno condotto sondaggi in tutto il mondo e sono giunti alla conclusione che dall’89 al 98% di tutti gli abitanti della terra sono eterosessuali e non hanno mai avuto altri rapporti sessuali..

Gli americani hanno anche condotto il proprio studio, i cui risultati hanno mostrato che nel periodo dal 2002 al 2006, poco più del 97% dell’intera popolazione degli Stati Uniti era eterosessuale..

“Straights” per la maggior parte ha parlato del fatto che per loro è estremamente importante l’attrazione sensuale ed emotiva per un partner del sesso opposto. Solo con la sua presenza nasce una connessione sessuale..

Solo un piccolo numero degli intervistati ha ammesso che tutti questi momenti amorosi non sono importanti per loro – è importante solo soddisfare i bisogni sessuali con rappresentanti del sesso opposto..

Alcuni anni dopo, nel 2012, lo studio è stato nuovamente condotto. Ha rivelato una caratteristica interessante: si è scoperto che gli eterosessuali sono meno inclini a cambiare i loro bisogni rispetto a tutti gli altri orientamenti sessuali..

Caratteristiche distintive di un eterosessuale

Nel mondo moderno, sempre più spesso le persone hanno bisogno di identificarsi come oggetto sessuale, per capire chi sono in termini di preferenze sessuali..

I ragazzi, che sono eterosessuali fin dalla tenera età, tendono a comunicare con le ragazze, a prestare loro attenzione, a conoscerle, a fare amicizia. Sono spesso imbarazzati nella conversazione, soprattutto quando crescono, sudano, impallidiscono o arrossiscono quando la ragazza non gira gli occhi sul nulla..

Man mano che cresce, l’attrazione si intensifica, il giovane inizia a esaminare attentamente le figure delle ragazze, valutandole secondo la propria scala. Certo, il seno e le gambe da ragazza non sono lasciati senza attenzione: è a loro che i ragazzi prestano attenzione prima di tutto..

Alle ragazze piace anche valutare il fisico dei ragazzi, non possono reagire con calma al loro comportamento, alla loro voce, al loro aspetto: appare uno stato eccitato.

Se una ragazza è intorno a un ragazzo che le piace davvero, ha le seguenti reazioni:

  • la voce trema;
  • il cervello si annebbia;
  • palmi del sudore;
  • aumento della respirazione e della frequenza cardiaca.

I segni elencati sono caratteristici di te (a seconda del sesso)? Quindi sei eterosessuale al 100%.

Quali sono gli orientamenti sessuali

Ci sono 3 principali orientamenti sessuali conosciuti nel mondo, che sono i più diffusi. Probabilmente ne hai sentito parlare, questi sono:

  • bisessualità;
  • omosessualità;
  • eterosessualità.

Un gruppo di sessuologi assicura che esiste un altro quarto gruppo, che hanno chiamato aterosessualità. C’è molto dibattito su questo tema, ma può darsi che l’aterosessualità abbia davvero luogo..

È importante distinguere tra il comportamento sessuale di una persona e il suo orientamento sessuale. In quest’ultimo caso, l’orientamento è la forma di una certa percezione di sé di genere a livello mentale e fisiologico..

Parlando di comportamento sessuale, si può sostenere che questo è un insieme di risposte comportamentali quando si cerca un partner per il sesso. In poche parole: la prontezza psicologica di una persona a fare sesso con un partner.

L’omosessualità si riferisce all’attrazione per un rappresentante dello stesso sesso. Un uomo fa sesso con un uomo, una donna con una donna.

La bisessualità è in una certa misura un “mezzo d’oro”. Uomini e donne sono sessualmente attratti sia dallo stesso sesso che dal sesso opposto.

L’ultimo, quarto tipo di orientamento sessuale è l’asessualità.

Qui stiamo parlando della completa assenza di attrazione sessuale per nessuno. È impossibile applicare questo termine a coloro che deliberatamente si astengono dai rapporti sessuali per qualche motivo religioso o altro. Più spesso gli aterosessuali sono persone con disfunzioni sessuali o disfunzioni sessuali..

Cos’è l’eterosessismo?

Negli ultimi anni, il concetto di eterosessismo è stato invaso da molte controversie. Cos’è? In effetti, l’eterosessismo è chiamato un sistema di opinioni e credenze che domina il fatto dell’eteronormatività. In altre parole, una persona, sia moralmente che sessualmente, consente esclusivamente l’orientamento eterosessuale e non ne riconosce nessun altro.

Il primo a definire questo concetto è stato Gregory Herek. Ha sottolineato il termine “eterosessismo” come alternativa all’omofobia. L’uomo era sicuro che una tale designazione non avesse un significato offensivo ed fosse più appropriata nella società..

C’è un altro concetto: eterocentrismo e non deve essere confuso con l’eterosessismo. Significa che qualsiasi persona a priori appartiene agli eterosessuali. Tali conclusioni sono fatte semplicemente per impostazione predefinita, senza informazioni reali sull’appartenenza a un particolare orientamento..

Alcuni paesi (circa 60 oggi) non accettano affatto l’orientamento bisessuale e omosessuale. Inoltre, nelle isole caraibiche, negli stati del Medio Oriente, in Africa, tali legami sono completamente puniti con la pena di morte..

I seguaci dell’eterosessismo sono convinti che i rappresentanti di un diverso orientamento sessuale (bisessuale, lesbica, omosessuale) debbano essere limitati nei loro diritti. Non possono partecipare pienamente alla vita secolare e ecclesiastica, adottare bambini e sposarsi. Dovrebbero essere limitati nei diritti economici, politici e sociali.

Come ti senti riguardo ai diversi orientamenti sessuali? Pensi che abbiano il diritto di esistere o hai un atteggiamento contraddittorio nei loro confronti?

Ti piace la nostra rivista ?! Seguici su Yandex Zen! Puoi anche seguire gli aggiornamenti in Instagram, Telegramma, Tic toc e canale Youtube.
Rimani aggiornato su tutte le cose più importanti con MEN’s LIFE!

Articoli simili

  • Solo fatti sull’amore e sul sesso

    Dichiariamo l’eliminazione dell’analfabetismo sessuale e continuiamo a raccogliere miti sul sesso. Sesso in termini e numeri, così come fenomeni curiosi – insomma tutto…

  • Vattene dal sesso, ho paura di te!

    Qui stiamo tutti ripetendo: il sesso è fantastico, è meraviglioso, dobbiamo tendere alla sua perfezione e così via. Ci sembra che tutti abbiano già compreso questa verità….

  • Sesso e relazioni: percezioni maschili e femminili

    Un uomo ha bisogno solo del sesso, una donna solo una relazione romantica. Chi non ha mai sentito simili commenti? E infatti, dall’esterno sembra…